i numeri 2004


La 1° edizione (16-17 aprile 2004):

un grande impegno coronato da un lusinghiero successo

Svoltosi sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica GammaDonna
si è rivelata manifestazione trasversale che ha visto la partecipazione attiva di Istituzioni, Enti, Associazioni datoriali, imprese. Di particolare spicco, l’adesione del Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Torino, presente con tutte le associazioni che ne fanno parte, dei Giovani Imprenditori di Confindustria e di Unioncamere. Da sottolineare il sostegno dell’Università e del Politecnico di Torino.

Partecipanti
1.050 di cui l’88% donne. Di queste, il 40% erano imprenditrici.

Provenienza
40% Torino e provincia, 20% resto del Piemonte, 30% altre regioni italiane,
10% estero.

Sedi

Torino Incontra, Unione Industriale e Skillab.

Programma scientifico
Si è articolato in 3 convegni, 2 tavole rotonde, 5 workshop, che hanno coinvolto oltre 100 relatori. Nell’ambito della manifestazione si sono inoltre svolti i lavori dell’Assemblea Nazionale AIDDA, del Comitato Direttivo FEM (Femmes Européennes des Petites et Moyennes Entreprises) e del Comité Mondial FCEM (Femmes Chefs d’Entreprises Mondiales).

Mass Media

58 i giornalisti accreditati.
Collegamenti e link con una cinquantina fra portali e siti italiani ed esteri.

Profilo e giudizi dei partecipanti
Un’indagine condotta nel corso della manifestazione ha fatto emergere il profilo dell’imprenditrice partecipante: donna, 43 anni, titolare di un’azienda con, mediamente, 16 anni di vita e 28 dipendenti, dei quali oltre la metà donne.

Il 62% delle partecipanti era sposata, il 54% in possesso di una laurea, il 32% di un diploma di scuola superiore.

Per il 74,4% dei visitatori il Salone è stato un momento di confronto reale con le Istituzioni; il 67,4% lo ha ritenuto un efficace veicolo di informazione sui servizi e sulle opportunità per fare impresa; l’83,7% lo ha giudicato rispondente alle proprie aspettative.