Flash News
stampa la pagina invia il link ad un amico
 

Flash News

03 dicembre 2010
DAI MEDIA

Ok della Camera ai «cda rosa» nelle quotate
(da Finanza e Mercati del 3/12/2010)

Le quote rose nei cda delle società quotate e partecipate sono quasi legge. Ieri la Commissione Finanze della Camera ha approvato il testo in sede legislativa, il che equivale a un voto dell’Aula parlamentare. Manca ora il sì del Senato per far diventare effettivo l’obbligo di avere il 30% dei membri di un cda composto da donne.

Secondo un calcolo della Fondazione Bellisario saranno 800 i posti da attribuire alle donne nelle sole società quotate, poi c’è la partita delle partecipate che sono più numerose. Il prossimo passo è il Senato. «Il passaggio al Senato ha commentato Lella Golfo, presidente della Fondazione Bellisario deputato Pdl rappresenta una prima vittoria epocale: nessuna proposta di legge in materia di quote di genere si era spinta così avanti nell’iter. Il testo liquidato dalla Camera ha recepito le indicazioni del ministro (dell’Economia Giulio) Tremonti che non ne modificano l’impianto complessivo e può contare sull’avvallo del ministro della Giustizia (Angelino Alfano), dunque ha tutti i presupposti per non incontrare ostacoli.

È una legge bipartisan e dunque non subirà l’ostracismo dell’opposizione. Difficilmente Palazzo Madama potrà approvare il testo prima del 14 dicembre, giorno della fiducia al governo. I capigruppo si riuniranno martedì 7 dicembre per calendarizzare la discussione, che non potrà avvenire prima della settimana successiva.

<< torna indietro
 
 
archivio
Video conferenza stampa 2009
Palazzo Chigi
GammaDonna