IN EVIDENZA

Claudia Persico di Persico Group intervistata da Eleonora Chioda durante la finale del Premio GammaDonna 2022 sul palco dell’Italian
giovedì 06 Ottobre 2022

Premio GammaDonna 22: conosciamo meglio Claudia Persico

Chi è Claudia Persico, Vice Presidente di Persico Group, vincitrice del Premio GammaDonna 2022

Claudia Persico, bergamasca, Vice Presidente di Persico Group, lo scorso 30 settembre ha vinto il Premio GammaDonna.
Viaggio nella vita di una “normale” imprenditrice innovativa.

Un’impresa di famiglia che nasce nel 1976.

Pierino Persico, il padre di Claudia, all’inizio degli anni ‘70 del secolo scorso, apre un laboratorio per la creazione di modelli in legno.

Ben presto, però, dal legno passa alla lavorazione dell’alluminio e del ferro e i modelli che prima venivano costruiti in legno (nel laboratorio di Pierino Persico si costruiva una macchina intera in legno, fin nei minimi dettagli!) ora vengono realizzati in metallo. È il 1976 e nasce la Persico Automotive, manufacturing process supplier.

In pochi anni diventerà un’azienda leader nella produzione di stampi per l’automotive e non solo.

Negli anni ‘80 e ‘90, Persico diventa un punto di riferimento per la realizzazione di macchinari per lo stampaggio e la fresatura dei materiali fino a dedicare un intero dipartimento per lo sviluppo della tecnologia necessaria a Leonardo, azienda italiana leader nell’aerospace.

Dagli anni 2000, poi, con l’apertura del dipartimento di ricerca e sviluppo, Persico Group fa dell’innovazione la sua cifra caratteristica e si espande in tutto il mondo diventando a pieno titolo una multinazionale.

Claudia Persico e l’azienda di famiglia.

Nonostante l’espansione del gruppo fin oltreoceano e in Asia, la Persico resta comunque un’azienda a “conduzione familiare”. Il papà Pierino è il Presidente del CDA, mentre i figli, tra cui Claudia, sono tutti Amministratori Delegati con pari poteri. La solidità del legame familiare e dei valori condivisi sono il vero punto di forza dell’azienda.

Claudia dice che la Persico è una “multinazionale tascabile” perché, nonostante abbia sedi in tutto il mondo, ha il suo quartier generale a Nembro, nella provincia bergamasca, dove tutto ha avuto inizio.

Ma la “famiglia” di Persico Group non è solo formata da Claudia, i suoi fratelli e papà Pierino: la fiducia è un elemento fondamentale in azienda e determinante nella selezione dei collaboratori. La condivisione dei valori a tutti i livelli rende tutti i dipendenti di Persico parte di una grande famiglia.

Innovazione e sostenibilità, i driver primari dell’azienda.

L’innovazione scorre nelle vene della famiglia Persico e questo è sicuramente uno degli aspetti che ha portato Claudia a vincere il Premio GammaDonna 2022. Ma non solo. Claudia ha accettato la sfida Green per portare l’azienda nel futuro. La forte attenzione alla neutralità tecnologica e alla sostenibilità ha portato Persico a ridurre drasticamente i consumi e utilizzare fonti rinnovabili.

In ogni prodotto, progetto e realizzazione dell’azienda c’è sempre una costante ricerca del nuovo, l’esplorazione di nuovi settori, l’affacciarsi a nuove sfide. Proprio come nello sport, una delle grandi passioni di Claudia, in azienda ognuno “gioca” col suo ruolo, ma alla fine il risultato è sempre frutto di un grande lavoro di squadra.

E ciascun collaboratore ha sposato totalmente questa vision del gruppo, affrontando il proprio impegno con spirito imprenditoriale, più che da dipendente.

Claudia Persico come esempio anche per i suoi figli.

Alla finale Claudia Persico è arrivata accompagnata dal figlio Tommaso, 15enne: “Perché volevo fargli respirare un po’ di quello che faccio”, ha dichiarato dopo la proclamazione come vincitrice del Premio GammaDonna 2022.

Claudia ha anche una figlia, Martina, 17enne, che si trova negli Stati Uniti per un’esperienza di studio all’estero.

Entrambi i figli la descrivono come eclettica (“È come Mary Poppins” dice la figlia), curiosa e capace di adattarsi ad ogni situazione (“Parla con tutti in ogni contesto” dice il figlio) ed entrambi riconoscono che Claudia, nonostante lavori tantissimo, è sempre una mamma presente e una continua fonte di ispirazione, come persona prima ancora che come imprenditrice.

Insomma, una donna completa e realizzata, una leader che fa della gentilezza il suo modo di gestire l’azienda, dando spazio all’ascolto, alla condivisione e alla gratificazione. Un’imprenditrice curiosa e sempre alla ricerca di migliorare il suo prodotto, cosa che l’ha resa la candidata ideale per aggiudicarsi la vittoria del Premio GammaDonna 2022.

Congratulazioni Claudia Persico!

ARTICOLI CONSIGLIATI

RASSEGNA STAMPA

SOLE 24 ORE | Imprenditoria, il premio Gammadonna a Marianna Palella

SOLE 24 ORE | Imprenditoria, il premio Gammadonna a Marianna Palella

ANSA 2030 | Imprese: Premio GammaDonna a giovane ambasciatrice ortofrutta

ANSA 2030 | Imprese: Premio GammaDonna a giovane ambasciatrice ortofrutta

GAMMADONNA
Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato sulle nostre iniziative per l’imprenditoria femminile e giovanile.

Iscrivendomi alla Newsletter acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte del proprietario di questo sito Web. Prima di sottoscrivere leggi la nostra politica sulla privacy disponibile qui.