Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti su news ed eventi


GammaDonna: 8 anni di storia

 
Il Salone Tema
stampa la pagina invia il link ad un amico
 

Tema

Come sta cambiando l'Italia?
I MODELLI IMPRENDITORIALI EMERGENTI

“Se vuoi andare veloce, cammina da solo.
Se vuoi andare lontano, cammina insieme.”
– Proverbio africano

#REinventarsi individualmente non basta.
Il talento individuale se non viene messo in rete non genera cambiamento e non produce sviluppo.
Perché il cambiamento sia reale è necessario “fare sistema”.
 
Convinti che esista un'Italia - di cui donne e giovani costituiscono preziosa linfa vitale - che sta mobilitando ogni sua energia per il cambiamento, GammaDonna si è messa alla ricerca dei “modelli imprenditoriali emergenti”: nuove modalità di fare impresa, in cui l'innovazione si coniuga con la capacità di lavorare in squadra, di attivare reti e relazioni di business trasversali, di utilizzare le tecnologie più avanzate, con un ritorno alla centralità delle persone, delle loro competenze e della loro creatività.
 
La trasformazione è in corso, ma è ancora poco evidente e poco conosciuta dall'insieme dei soggetti che costituiscono il sistema economico, finanziario e istituzionale. GammaDonna ha perciò avviato un progetto biennale per conoscere da vicino i protagonisti del cambiamento e mettere in luce le tendenze innovative su cui il Paese dovrà concentrare interventi e strumenti di sostegno.
 
Il progetto si articolerà in tre fasi che prevedono l'individuazione a livello nazionale di una casistica significativa di modelli di business emergenti; l'analisi per ipotizzarne il potenziale di sviluppo e le esigenze più immediate per garantirlo; il coinvolgimento dei soggetti economici e istituzionali nell'individuazione di misure di sostegno e di proposte sul fronte burocratico, economico-finanziario e fiscale, da presentare al 7° Salone GammaDonna (ottobre 2015).

Il 2 ottobre a Torino le testimonianze dei casi innovativi raccolti in tutta Italia saranno il punto di partenza di un'intensa giornata di lavori a contatto con i protagonisti dell'economia creativa. Una giornata nel più moderno complesso universitario della Città, il Campus Luigi Einaudi, in cui fondamentale sarà il contributo di esperienze, quesiti e proposte degli stessi partecipanti.

La sera del 1° ottobre, nella splendida cornice del Teatro Regio, un Atélier creativo imperniato sulla metafora musicale anticiperà i temi portanti del Salone.