IN EVIDENZA

intelligenza artificiale business futuro innovazione GammaDonna
martedì 18 Luglio 2023

Intelligenza Artificiale: come trasformerà le imprese del futuro

L'Intelligenza Artificiale (IA) trasformerà le imprese del futuro coinvolgendole in un processo di innovazione finalizzato a ottimizzare i processi aziendali e decisionali, per creare nuovi modelli di business per tutte le organizzazioni.

Perplessità e ostacoli riguardanti la diffusione dell’Intelligenza Artificiale

Nonostante la rapida diffusione di ChatGPT e dell’applicazione della IA legata ai motori di ricerca di Google e di Bing, restano ancora molte perplessità e ostacoli riguardanti la diffusione dell’Intelligenza Artificiale in ambito aziendale, almeno su tre punti chiave: dal punto di vista politico, scientifico ed etico.

Dal punto di vista politico, la maggior preoccupazione è legata alla regolamentazione della IA e all’attuale mancanza di normative aggiornate – o per lo meno al passo con la sua rapida espansione. In particolare le preoccupazioni europee riguardano la privacy e la sicurezza dei dati, che richiedono un quadro normativo adeguato per garantire la protezione delle leggi sulla privacy e la cyber security.

Dal lato scientifico, emerge la necessità di sviluppare algoritmi di IA che siano accurati, affidabili ed etici. Infatti gli algoritmi di apprendimento automatico possono essere influenzati da dati di addestramento sbagliati o parziali, portando a risultati distorti o discriminatori. Da qui l’importanza di investire nella ricerca e nella valutazione delle prestazioni degli algoritmi, per garantirne la corretta applicazione.

Esistono infine delle perplessità etiche: prima fra tutte la preoccupazione che l’automazione di determinate mansioni possa portare alla progressiva perdita di posti di lavoro, con possibili implicazioni sociali ed economiche.

L’Unione Europea sta già lavorando alle normative riguardanti l’intelligenza artificiale, ancora in fase di sviluppo ma che stanno tracciando la strada per garantire un utilizzo etico, responsabile e sostenibile dell’IA nell’UE, proteggendo i diritti dei cittadini e promuovendo l’innovazione in modo compatibile con i valori europei.

In particolare:

  • Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR): anche se non specifico per l’IA, il GDPR sottolinea l’importanza della protezione dei dati e impone restrizioni sull’uso dei dati personali nell’ambito dell’IA.
  • Regolamento sull’IA: già nell’aprile 2021, la Commissione europea ha presentato una proposta per creare un quadro normativo che promuova l’IA etica, sicura e responsabile nel suo utilizzo in settori critici come la salute, la sicurezza, l’istruzione e i servizi pubblici.
  • Ethical Guidelines for Trustworthy AI: la Commissione europea ha pubblicato le Linee guida etiche per l’IA affidabile, in cui fornisce principi e raccomandazioni per sviluppare e utilizzare l’IA in modo responsabile, con particolare accento sulla trasparenza, equità, accountability e rispettabilità delle leggi e dei diritti fondamentali dei cittadini europei.
  • European AI Alliance: l’UE ha istituito l’European AI Alliance, che coinvolge rappresentanti di vari settori, compresi esperti di IA, industrie, accademici e organizzazioni della società civile, e promuove un dialogo aperto sulla regolamentazione e l’adozione dell’IA in Europa.

Vantaggi dell’Intelligenza Artificiale per le aziende

Esistono numerosi vantaggi nell’uso etico e sostenibile dell’intelligenza artificiale (IA) all’interno delle aziende, anche in appoggio alle politiche europee.

Innanzitutto: efficienza, automazione, analisi dei dati per fornire analisi predittive che permettano di prendere decisioni più informate e strategiche. Senza dimenticare il valore di una rinnovata customer experience, basata sui valori aziendali e sulle preferenze e comportamenti dei propri clienti.

L’adozione dell’IA può contribuire a mantenere la competitività sul mercato globale, consentendo alle aziende di essere all’avanguardia in settori chiave.

Ottimizzare i processi aziendali

Tramite l’analisi dei cosiddetti Big Data, l’IA può già analizzare grandi quantità di dati provenienti da diverse fonti, come transazioni aziendali, dati di mercato e feedback dei clienti.

Questo permette alle aziende di identificare con largo anticipo pattern, tendenze future e correlazioni di informazioni, per prendere decisioni innovative sul lungo termine, e per prime.

Ad esempio, un sistema di IA può analizzare dati finanziari e fornire raccomandazioni sulla gestione degli investimenti o sull’ottimizzazione delle strategie di marketing.

IA consente inoltre di fornire modelli previsionali, comparando dati storici e modelli passati per fare previsioni sul futuro.
Obiettivo: prevedere le future domande dei clienti, i trend di mercato, i picchi di produzione o le fluttuazioni dei prezzi delle materie prime.

L’intelligenza artificiale sarà fondamentale soprattutto per ottimizzare i processi decisionali all’interno delle organizzazioni, consentendo di ottenere risultati migliori, riducendo gli errori e sfruttando appieno il potenziale dei dati disponibili.

Potrà infatti ottimizzare alcune decisioni ripetitive basate su algoritmi, per esempio nell’ambito del controllo di qualità e nella valutazione automatica della conformità dei prodotti rispetto agli standard prestabiliti.

Accelera il processo decisionale, riduce gli errori umani e libera il personale per concentrarsi su decisioni più complesse o strategiche.

In sostanza: IA consentirebbe alle organizzazioni di ottenere vantaggi competitivi e nuove opportunità di innovazione nello sviluppo di prodotti e servizi avanzati. Infine potrà accelerare i processi di R&S e migliorare la precisione e la pertinenza delle soluzioni sviluppate dalle aziende.

ARTICOLI CONSIGLIATI

RASSEGNA STAMPA

ECONOMY | La prima edizione italiana dell’Academy for Women Entrepreneurs

ECONOMY | La prima edizione italiana dell’Academy for Women Entrepreneurs

ITALIAN.TECH | Premio GammaDonna, vince Susanna Martucci

ITALIAN.TECH | Premio GammaDonna, vince Susanna Martucci

GAMMADONNA
Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato sulle nostre iniziative per l’imprenditoria femminile e giovanile.

Iscrivendomi alla Newsletter acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte del proprietario di questo sito Web. Prima di sottoscrivere leggi la nostra politica sulla privacy disponibile qui.